I quattro libri che devi leggere prima di aprire un e-commerce

Il mondo del web è in continua evoluzione. Un mare in tumulto dove le opportunità si moltiplicano a ritmo giornaliero e dove è facili perdersi prima ancora di iniziare. L’e-commerce può essere un  canale privilegiato per promuovere e commercializzare i vostri prodotti e malgrado siano ancora poche le piccole e le micro imprese che in Italia adottano questa strategia è opportuno capire a fondo di cosa stiamo parlando. Prima ancora di mettervi in gioco nel mercato digitale, leggetevi l’antologia di volumi che abbiamo scelto per voi. Dai manuali più conosciuti ad alcune preziose perle per dare avvio a un e-commerce di successo.

E-commerce vincente di Daniele Rutigliano, ed. Hoepli

La scelta iniziale non poteva che cadere su questo manuale, ideale per chi non ha ancora le idee chiare su cosa sia un e-commerce, ma soprattutto su come aprirne uno che sia vincente. Perché è naturale lasciarsi trasportare da facili entusiasmi, almeno all’inizio, ma portare avanti un piano d’impresa efficace e duraturo è tutta un’altra cosa. Rutigliano ci spiega come, seguendo nel suo manuale passo passo le varie tappe per aprire il vostro e-commerce. Dal business plan iniziale alla scelta del brand giusto fino ad argomenti più tecnici come l’hosting provider o gli indicatori di performance.

Ogni capitolo è dedicato a un passaggio chiave. Dove nei primi si affrontano le più generali risorse del fare azienda, quelli successivi passano in rassegna l’iter pratico su come aprire il proprio e-commerce finendo con il descrivere il processo di spedizione, la logistica e il reso dei prodotti. Un manuale indispensabile per conoscere l’e-commerce dalla A alla Z.

Strategia digitale di Alice Avallone, ed. Apogeo

Come coordinatrice didattica del college Digital della Scuola Holden di Torino, Alice Avallone è la persona giusta capace di raccontarci le migliori strategie digitali da adottare per il nostro e-commerce. Perché non si tratta solo di trovare i canali giusti e affrontare gli aspetti pratici e burocratici dell’apertura di una nuova attività, ma anche capire come raccontarla al meglio. Il manuale della Avallone ha un aspetto ludico, in quanto coinvolgente e appassionante come una  storia, e concreto visto che fornisce strumenti utili per coloro che si immergono nel mondo digitale.

Una guida che affronta questo mondo avvalendosi dei più disparati strumenti forniti dalla filosofia, dalla psicologia, passando per i giochi e che offre una base di partenza basata sulla responsabilità piuttosto che sul vendere a tutti i costi. Perché come dice Alice Avallone, il web ha una memoria da elefante e occorre una grande consapevolezza delle proprie scelte e di ciò che stiamo facendo. Offline così come online.

Mastermind. Pensare come Sherlock Holmes di Maria Konnikova, ed. Ponte alle Grazie

Le scelte giuste basate sulla logica e la deduzione valgono tanto in un indagine poliziesca quanto nelle strategie vincenti per aprire un e-commerce. Vi sembra azzardato? Non proprio visto che l’autrice è la psicologa Maria Konnikova, columnist per la sezione psicologia di Scientific American e autrice di vari articoli per il The New York Times, il The New Yorker e con un curriculum alquanto eterogeneo. La scrittrice statunitense ha infatti messo a frutto le sue abilità nell’osservazione e nella deduzione anche nel poker da quando è entrata nel team PokerStars collezionando un palmares degno dei più celebri campioni. Più che un manuale Mastermind è un libro ricco di suggestioni, idee e modalità di approccio al mondo del business. Là dove occorrono capacità decisionali, come nella scelta del prodotto, relazionali, nella gestione del team e logiche il libro della Kornikova offre spunti pratici per acquisire quella forma mentis necessaria ad affrontare una nuova sfida come quella di aprire un e-commerce.

4 ore alla settimana. Ricchi e felici lavorando 10 volte meno di Tim Ferriss, ed. Cairo Publishing

E questo è un libro che andrebbe letto, prima di aprire un e-commerce e poi subito dopo averlo aperto. Questo perché vi capiterà quasi di sicuro di aver trascurato l’80% delle informazioni utili presenti nelle sue pagine. Distrazione? No, resistenza. Timothy Ferris ci introduce a un nuovo modo di pensare il lavoro, una vera e propria rivoluzione in termini di tempo e denaro. Rivoluzione resa possibile dall’avvento del digitale e in cui l’e-commerce si afferma come nuova possibilità di business che può essere svolto da ogni parte del mondo. A patto che sia “smart” ovviamente. L’intelligenza in questione dipende non solo dai contenuti, ma anche dai soggetti in campo, vale a dire voi, che seguendo le indicazioni e lo stile di vita dell’autore potrete arrivare alla fine a lavorare molto meno di quanto facciate adesso rendendo molto di più.