Siti web e web marketing: cosa ci aspetta

Siti web e web marketing: cosa ci aspetta

Le migliori strategie di webmarketing in linea generale si basano ancora soprattutto sulla ricerca di Google. Gli utenti sono abituati ad effettuare ricerche e fare domande a al motore di ricerca, quindi è essenziale essere nelle prime posizioni per le giuste risposte da offrire.

Tutto questo è possibile offrendo contenuti di qualità attraverso il sito Internet, impreziositi da un’attenta analisi e pratica SEO. Ottima strategia è quella di creare domande e risposte frequenti ed articoli a tema su quello che è l’oggetto del proprio sito web / settore / business e cercare di incrementare la “Link Popularity” del sito web con scambi link di qualità verso altri siti di qualità.

Molto importante è la pianificazione di una campagna AdWords per arrivare primi sul motore di ricerca in aggiunta e dove non è possibile farlo con l’indicizzazione organica del sito.

Inoltre, la presenza sui Social Network è di fondamentale importanza per tessere relazioni, comunicare in maniera “smart”, fare assistenza e post-vendita cercando di spostare le visite dal social verso il sito web dove sarà possibile, oltre che informare, fare anche azioni di fidelizzazione/vendita.

Esistono varie tipologie di sito a seconda dell’obiettivo che si intende raggiungere. Quindi diverso sarà il sito che deve informare rispetto al sito che deve vendere o fare lead generation.

Sicuramente un sito internet nel 2017/18 deve essere fluido, ovvero adattarsi al dispositivo dal quale viene fruito, oggi si ha l’utenza che naviga da smartphone che sta superando l’utenza desktop, quindi siti agili e veloci sono da preferire rispetto a siti con grafiche ed effetti eccessivi. Una tendenza esplosa nel 2017 ma che continuerà ad essere in voga anche per gli anni a venire sono i contenuti video, in fondo internet è la nuova TV.

I grandi player come Google e Facebook hanno fagocitato una buona parte del web, molti sono i blog e forum che hanno chiuso e/o si sono spostati direttamente sui social. Molte sono le nuove attività e negozi che nascendo, pensano prima ad aprire una pagina sui social rispetto ad un sito web. Questa tendenza potrebbe far pensare che il sito web è morto ed in effetti se si continua a considerare il sito come un puro oggetto pubblicitario / informativo quest’ultimo oggi ha poco senso ed è in concorrenza con servizi e strumenti inarrivabili.
E’ necessario, quindi, considerare il sito web del futuro come un contenitore fluido capace di adattarsi a schermi, tecnologie ed usi diversi che vadano dal PC allo SmartPhone allo schermo di un Frigorifero, di una Lavatrice, di un’Automobile fino ad uno SmartWatch.

Dovrà oltre che informare, comunicare attraverso sistemi di messaggistica istantanea, ChatBot ed intelligenza artificiale, fondendosi con i social senza perdere di fatto la propria identità. Dovrà fidelizzare, assistere gli utenti / clienti diventando di fatto sempre più parte della propria attività.

Le Aziende del futuro saranno sempre più in rete, più in cloud e meno legate a spazi fisici, quindi i nuovi gestionali aziendali, i crm, i software saranno parte di un sistema web (backoffice) dove il sito web sarà la parte visibile (frontoffice), una sorta di ufficio relazioni con il pubblico automatizzato.

Post Comment