Aromi e liquidi per sigaretta elettronica, ecco tutto quello che devi sapere

Aromi e liquidi per sigaretta elettronica, ecco tutto quello che devi sapere

L’avvento della sigaretta elettronica ha introdotto tra i fumatori un nuovo modo di fumare, soprattutto grazie al fatto che è possibile scegliere tra vari aromi liquidi e quindi assecondare i gusti più svariati.

Un dettaglio da sottolineare riguardo gli aromi e i liquidi della sigaretta elettronica è quello di poterli miscelare creando sapori inediti e stuzzicanti, assolutamente unici. Ecco tutto quello che devi sapere su aromi e liquidi e come scegliere la sigaretta elettronica più adatta alle tue esigenze!

Combinare aromi e liquidi per sigaretta elettronica

La sigaretta elettronica è composta dall’atomizzatore, ovvero il contenitore dove va introdotto il liquido e dalla box, considerato il cuore della sigaretta perché grazie alle batterie poste al suo interno riscalda il liquido e lo fa evaporare, creando una nuvola di vapore che somiglia a quella delle sigarette tradizionali.

 Il liquido è senza dubbio l’elemento più importante per svapare e a differenza della sigaretta tradizionale che brucia tabacco per produrre nicotina, questo non brucia nulla, in quanto il vapore viene prodotto proprio dal riscaldamento del liquido. I liquidi per sigaretta elettronica sono però disponibili in commercio con diverse gradazioni di nicotina, per cui è possibile scegliere la percentuale che preferisci.

Ricorda che se usi liquido contenente nicotina devi fare molta attenzione a non ingerirlo e ad evitare anche il contatto con la pelle. Per ottenere un buon gusto anche l’aroma ha la sua importanza: l’aroma deve essere diluito in un secondo momento, così da preparare un composto ben equilibrato. Se scegli un aroma concentrato è fondamentale avere la base neutra per poterlo diluire e rendere sicura e piacevole la svapata.

In ogni caso, durante la preparazione della miscela per la sigaretta elettronica, abbi cura di indossare dei guanti protettivi e di servirti di siringhe con ago spuntato per introdurre il composto nelle boccette vuote.

Per ottenere una giusta consistenza è necessario farlo decantare e fermentare per qualche giorno al buio in un contenitore di vetro. Il consiglio per creare il liquido perfetto è iniziare con dosi molto basse di aromi sigaretta elettronica su liquido base e se occorre aggiungerne ancora.

Consigli per la scelta della sigaretta elettronica

La scelta di passare alla sigaretta elettronica può essere dovuta a vari motivi, o per risparmiare, o magari per motivi di salute oppure come rimedio per smettere di fumare.

 La vasta gamma di modelli in commercio però rende difficile la scelta e quindi non è affatto semplice optare per il modello adatto alle proprie esigenze.

Per orientarsi tra i modelli di e-cig ecco dunque qualche consiglio: evitare la sigaretta elettronica usa e getta, sia perché fortemente inquinante, sia perché poco conveniente economicamente. Per percepire meglio i sapori e gli aromi del liquido è senza dubbio meglio optare per la sigaretta elettronica con vapore più freddo, ma la scelta varia in base a quante sigarette tradizionali fumi al giorno.

Ad esempio, se fumi da 5 a 10 sigarette, il kit ideale potrebbe essere quello Easy o Pulse, mentre se ne fumi da 10 a 20 al giorno potresti optare per il kit Ego One o AIO.

Post Comment