IPhone: cosa succede sostituendo la batteria?

Siamo abituati a sentir parlare di IPhone e in generale di prodotti Apple per la miriade di componenti tecniche  che sono in grado di mettere sul piatto. Fotocamera, display, capacità audio e video di alto livello sono da sempre il fiore all’occhiello di questo brand.

Ma ci sono anche altre caratteristiche che magari non saltano subito all’occhio perché meno appariscenti, seppur molto importanti. Tra queste spicca ad esempio l’uso della batteria, elemento diventato imprescindibile per ogni device di recente produzione. Innovazioni, installazioni, nuove App all’avanguardia:  alla base c’è bisogno di avere una batteria in grado di supportare tutto questo aumento di funzionalità.

Sempre più utenti in generale hanno cominciato a mettere la batteria tra le priorità per la scelta dello smartphone. E qui c’è da menzionare quello che ha deciso di fare Apple in questo senso.

In questo articolo ci occupiamo delle questioni relative alla gestione della batteria per iPhone. Navigando sul
web si possono reperire ulteriori informazioni sul mondo degli smartphone in offerta e sui loro accessori.

Cambio della batteria: non solo aumento delle prestazioni ma anche
convenienza sul piano economico

Il sistema iOS prevede che le prestazioni dell’Iphone subiscano un notevole calo quando la batteria comincia a rovinarsi. Per questa ragione è necessario sostituire la batteria del dispositivo piuttosto spesso,
considerando che la tecnologia fa passi da gigante e propone sempre novità importanti.

Ma non è stata una decisione casuale o necessariamente di marketing da parte del colosso californiano. Si tratta del fatto che le batterie che funzionano con gli ioni di litio col tempo subiscono seri deterioramenti dal corposo flusso di corrente richiesta per il loro corretto funzionamento. In parole più semplici, per salvaguardare le performance di alto livello di un Iphone, si rende necessaria la sostituzione della batteria con una certa frequenza.
Questo permette al sistema iOS di distribuire meglio le energie e di ottimizzarle per rendere il miglior servizio possibile a pieno regime.

La reazione degli appassionati e le mosse di Apple

Tutto questo ha portato non pochi malumori nella comunità sempre più fitta di “aficionados”di IPhone. I dubbi e le incertezze hanno cominciato a serpeggiare in maniera abbastanza repentina, e così Apple ha deciso di intervenire. Questa sì è stata una mossa di marketing intelligente da parte dell’azienda statunitense, che non si è fatta trovare impreparata di fronte ad una possibile difficoltà di mercato.

Dall’edizione di Iphone 6 in poi infatti, Apple ha deciso di applicare un significativo sconto sul prezzo della batteria da sostituire. Si è passati dagli 89 euro iniziali ai 29 con lo sconto. Un passo significativo, che si attesta ben oltre il 50% in meno rispetto al prezzo di produzione.

Un’agevolazione che è valida solo nei casi in cui la batteria deve essere necessariamente cambiata. E’ stata la stessa Aplle ad apporre i giusti paletti, indicando che “la batteria è progettata per conservare fino all’80% della capacità originale per 500 cicli di carica completa”.

Per tenere sempre a mente lo stato della batteria, Apple ha deciso di lanciare un’app: si tratta di Battery life, un applicazione gratuita che fornisce in ogni istante tutte le informazioni utili sullo stato della batteria.

Come sostituire rapidamente la batteria e i costi per farlo

Per sostituire una batteria nella maniera più rapida possibile, si può fare affidamento all’Apple store più vicino. Ne caso in cui questa opzione risultasse particolarmente scomoda, si può prendere un appuntamento telefonico oppure richiedere un servizio a domicilio al costo di circa 12 euro. In quest’ultimo caso saranno
necessari circa 5-7 giorni per la consegna.