Chi è il web designer?

 

A questa domanda si può rispondere facilmente traducendo Web design con progettare siti web, ovvero prendersi cura di un progetto sul web volto a veicolare un contenuto all’utente finale.

 

Quando parliamo di questa figura, parliamo al contempo di diverse professionalità tra le quali, secondo l’Associazione internazionale dei professionisti del web: il web design, l’User Experience Designer, il Frontend Web Developer, o ancora l’Information Architect. È chiaro, pertanto, che se si desidera avere un sito perfetto, è importante rivolgersi a chi di realizzazione siti internet a Roma se ne intende, come ElaMedia Group.

Backend e Frontend

Chi si occupa della parte backend, ossia di tutto ciò che si trova alle spalle di un sito, è fondamentalmente il programmatore, capace di lavorare su server e database, ed esperto di linguaggi di programmazione. Il frontend, invece, è ciò che si presenta all’utente ed è affidato al web designer che ne realizza la grafica e la rende adatta alla navigazione su sito.

Il web designer, occupandosi dell’interfaccia utente, ha il dovere di porre la giusta attenzione alla:

 

  • Giusta scelta tipografica e all’interfaccia affinché il messaggio veicolato giunga al pubblico,

  • Adeguato schema di colori che non confonda ma guidi l’utente a “destinazione”,

  • Idonea struttura del sito riconoscibile e semplice.

 

Il segreto del successo? Ricordarsi sempre che prima di essere un web designer si è fruitori. Questo vuol dire rendersi conto che se un designer sa immediatamente come orientare un click, non vuol dire che lo sappia anche un utente.

 

Quando invece il web designer effettua operazioni volte a considerare l’esperienza dell’utente deve tenere in considerazione:

 

  • La facilità e la velocità di navigazione,

  • La capacità di orientamento dell’utente,

  • La possibilità di guidare l’utente verso l’obiettivo finale.

Risulta evidente, pertanto, che in assenza delle giuste indicazioni, quali bottoni, player, link e altro, l’utente non si sente invitato a cliccare, ed è qui che il web designer può dire di aver fallito il suo scopo.

Web design: strumenti e linguaggi

Un web design ha una cultura molto ampia che si orienta verso la programmazione, la grafica e chiaramente la tipografia: la scelta del giusto carattere sul web, sia per dimensione che colore, riveste una grande importanza, dal momento che ha il compito di dare una forma corretta al contenuto veicolato. È inutile sottolineare l’ovvio: vi è una grande differenza tra carta stampata e web, settori che richiedono un diverso uso della tipografia.

 

I linguaggi di base usati, almeno i più famosi, sono l’HTML per le pagine e il CSS per i fogli di stile congiunti alle pagine.